Udinese-Milan 0-1: le dichiarazioni dei protagonisti. Romagnoli: “Speriamo di continuare così.” Gattuso: “Higuain? Speriamo non sia grave…”

by Andrea Fabris | 5 novembre 2018

Al termine della gara di Udine, c’è entusiasmo in casa Milan per la vittoria arrivata allo scadere contro l’Udinese. Ecco le dichiarazioni di alcuni dei protagonisti ai microfoni di SKY Sport.

Alessio Romagnoli

Quarto posto? E’ presto per parlare di Champions. Speriamo di continuare con questo ritmo. Forse adesso abbiamo più cattiveria di prima, adesso giochiamo più compatti e decisi. Siamo tutti titolari, non esistono le riserve. Cerchiamo di dare tutti il massimo. Juventus? Prima pensiamo al Betis, poi alla Juve. Oggi è stata una bella partita, abbiamo sofferto nel primo tempo, poi nella ripresa siamo riusciti a vincere. Il mio migliore momento? E’ un bel momento, per ora è il migliore, spero ne arrivino di altri ancora più belli.”

Samu Castillejo

“Sono contento, ho voglia di giocare ma mi rimprovero quelle tre occasioni che ho fallito. Ho 23 anni, ho ancora tanto tempo per migliorare e segnare tanti gol per il Milan.”

Gennaro Gattuso

“Il gol subito nel finale contro l’Inter era stata una bella mazzata. Stasera abbiamo meritato di vincere. Abbiamo sofferto, siamo arrivati con tanti infortunati, bisogna fare i complimenti ai ragazzi. Loro sono molto fisici, nella ripresa la squadra mi è piaciuta. Speriamo di recuperare qualcuno nei prossimi giorni. Higuain? Ha sentito una fitta alla schiena, pensava di aver preso un colpo. Speriamo non sia nulla di grave. Espulsione? Non ho detto nulla, sono andato solo dall’assistente che aveva alzato la bandierina. Sono stato espulso perché sono uscito dall’area tecnica. Non eravamo scarsi prima e non siamo fenomeni ora. Vediamo dove arriveremo, le vittorie aiutano a lavorare meglio e con più tranquillità. Infortuni? Non ci possiamo fare nulla. Siamo stati un po’ sfortunati. Pensiamo ad una partita alla volta. Domani ho dato ai ragazzi un giorno libero, dobbiamo recuperare energia e poi pensiamo al Betis. Castillejo è entrato bene, anche Borini. Abbiamo bisogno di tutti. Oggi la difesa si è comportata bene, Baka e Kessia hanno contenuto bene in mezzo al campo. Nella ripresa Castillejo e Suso si scambiavano posizione e trovavamo spazio tra le linee. In difesa dovevamo tenere botta. Con Baka non dobbiamo per forza partire dal basso, è fisico e prende la palla di testa sui rinvii. Castillejo deve essere più veleno sotto porta. Quando ho conosciuto Suso sembrava impensabile farlo giocare più centrale. Oggi ha fatto la mezza punta per 25 minuti. C’è grande disponibilità da parte di tutti, i ragazzi mi stanno dando tutti. Abbiamo perso diversi giocatori per problemi fisici, ma abbiamo continuato a lavorare e non abbiamo cercato alibi.”

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

×