Tra sogno e realtà: il mercato del Milan è appena iniziato

by Valerio Pennati | 2 agosto 2018

Higuain e Caldara sono ormai già il passato perché il mercato del Milan targato Elliot è appena iniziato. 

Leonardo si è ripresentato ai tifosi rossoneri in grandi stile con due “botti” di mercato che si sono sentiti fino a Torino, ma ora non è ancora arrivato il momento di prendersi una meritata vacanza perché la rosa rossonera necessita di qualche nuovo innesto in tutti i reparti. Il nuovo direttore tecnico del Milan così è pronto a fare gli straordinari fino al prossimo 17 agosto per completare il mercato e tornare a fare sognare tutti i tifosi rossoneri.

Difesa completa, ma…

Con l’arrivo di Caldara al posto di Bonucci, la difesa del Milan è praticamente completa e in uscita resta il solo Antonelli. Da qui al 17 agosto però Leonardo valuterà delle possibili offerte per Ricardo Rodriguez: lo svizzero non ha convinto a pieno nell’ultima stagione e ha già ribadito che sarebbe attratto dalla chiamata di una squadra che gioca in Champions League. Per tutelarsi il Milan sta così pensando a Juan Bernat del Bayern Monaco che piace molto a Leonardo e andrà in scadenza nel 2019. Inoltre ai bavaresi piace da tempo Rodriguez e non è da escludere quindi un possibile scambio last minute tra i due giocatori. 

A centrocampo c’è il “pensiero stupendo” di Leonardo

Il primo nome sulla lista di Leonardo è sempre e solo uno, quello di Sergej Milinkovic-Savic. Il direttore tecnico rossonero proverà ad allacciare nuovamente i contatti con la Lazio e sondare la disponibilità dei biancocelesti sulla trattativa. L’idea di Leonardo, da noi già annunciata lo scorso 26 luglio, sarebbe quella di ammortizzare il costo con l’inserimento di una o più contropartite tecniche e dividere il pagamento della restante parte del cartellino su due o più anni.

In uscita, invece, restano sempre i soliti nomi: José Mauri, Bertolacci e Montolivo (anche se una sua partenza resta molto difficile). Completate le cessioni, l’idea sarebbe quella di far entrare due giocatori: un vice Kessié e una mezzala di livello, con il primo obiettivo che è appunto Milinkovic-Savic. Resta viva anche l’idea Vidal, finché non chiude definitivamente con l’Inter, tanto che potrebbe scatenarsi già un interessante derby di mercato ad agosto.

Capitolo esterno d’attacco: diversi nomi in lizza

Con l’arrivo di Higuain, il Milan ha sistemato il delicato capitolo della punta di spessore e caratura internazionale. L’argentino, infatti, è la chioccia perfetta per un giovane come Cutrone; oltre ad essere il bomber ideale per due sopraffini assist-man come Çalhano?lu e Suso. Leonardo però non ha intenzione di fermarsi nemmeno in questo reparto e vorrebbe rinfoltire le corsie esterne con l’arrivo di un nuovo giocatore. 

Al momento, nonostante gli incontri, la pista Bernard non convince del tutto perché il costo totale dell’operazione viene ritenuto troppo oneroso. Da segnalare sullo sfondo l’ipotesi Lucas Moura che Leonardo conosce bene dai tempi del Paris Saint Germain, ma il primo nome sulla lista del direttore tecnico rossonero è quello del messicano Hirving Lozano. Leonardo ha già allacciato i contatti con l’agente Mino Raiola e sta valutando tutti i margini di manovra per portarlo in Italia.

×