Parma-Milan 0-1: Theo Hernandez e la fortuna danno fiato ai Rossoneri!

by Andrea Fabris | 1 Dicembre 2019

Al Tardini, il Milan di Stefano Pioli riesce a portare a casa i tre punti grazie ad una rete nel finale di Theo Hernandez, che raccoglie un fortunoso rimpallo e trafigge il portiere del Parma. Ottima prestazione dei Rossoneri, che però faticano terribilmente in fase offensiva, dove non riescono mai a concludere a rete in maniera davvero pericolosa.

La gara

Pioli si affida ancora a Calhanoglu e Suso al fianco di Piatek, con Bonaventura arretrato sulla linea dei centrocampisti. Ritorna in campo anche Kessié, che prende il posto di Krunic. Dall’altra parte, D’Aversa si affida a Kucka e Kulusevski per servire l’ivoriano Gervinho.

Pioli ha preparato molto bene la gara e il Parma fatica a ricamare e a rendersi pericoloso, mentre i Rossoneri arrivano con facilità nella metacampo avversaria, ma faticano a concludere a rete. Subito due palle gol per il Milan nei primi minuti, con il tiro di Calhanoglu e il colpo di testa di Romagnoli. Molto bene anche Kessié, voglioso di riprendersi il posto da titolare: l’ex-Atalanta conclude a rete intorno al ’22, trovano le dita di Sepe, che gli negano la gioia del gol. Poco dopo, ci riprova ancora Calhanoglu. Dall’altra parte, il primo squillo arriva nel finale, con Hernani che, innescato da Kulusevski, impegna Donnarumma.

Anche la ripresa mette in evidenza i limiti in fase offensiva dei nostri ragazzi, mentre il Parma, che rientra con un piglio diverso, decide di puntare tutto sulle ripartenze in velocità in Gervinho. Il Milan ci prova dalla distanza con Calhanoglu e Suso, che mandano a lato. D’Aversa, allora, inserisce Cornelius, ma gli emiliano non riescono a creare problemi grossi a Donnarumma. Pioli, invece, inserisce Leao e Krunic. Il gol partita arriva nel finale quando, all’87, Theo Hernandez raccoglie un fortunoso rimpallo finisce fra i suoi piedi. Infatti, Darmian rinvia in gran fretta il pallone dopo un respinta di Sepe, colpendo Bruno Alves. La palla finisce fra  i piedi del francese, che anticipa Darmian e fulmina il portiere.

Tabellino

PARMA (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, B. Alves, Gagliolo; Brugman (’70 Cornelius), Hernani, Barillà (’64 Grassi); Kulusevski, Kucka, Gervinho (’87 Sprocati). All. Roberto D’Aversa

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessie (’71 Krunic), Bennacer, Bonaventura; Suso, Piatek (’64 Leao), Calhanoglu. All. Stefano Pioli

Arbitro: Paolo Valeri (Roma)

Marcatori: ’88 Theo Hernandez (M)

Note: ammoniti Bennacer, Theo Hernandez, G. Donnarumma (M) e Iacoponi (P)

Classifica

Inter 37 pt.; Juventus 36 pt.; Lazio 30 pt.; Cagliari*, Roma*, Atalanta 25 pt.; Napoli* 20 pt.; Verona*, Parma 18 pt.; Torino, Milan 17 pt.; Fiorentina 16 pt.; Sassuolo*, Lecce, Udinese 14 pt.; Bologna* 13 pt.; Sampdoria* 12 pt.; Genoa 10 pt.; SPAL 9 pt.; Brescia* 7 pt.;

*Una partita in meno

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

×