Le pagelle di Milan-Sampdoria 3-2: il 4-4-2 esalta le punte, che prestazioni Suso e Biglia

by Andrea Fabris | 28 ottobre 2018

Il Milan torna alla vittoria e, a San Siro, batte 3-2 la Sampdoria grazie alle reti di Gonzalo Higuain, Patrick Cutrone e Suso.

Gianluigi Donnarumma: s.v. Può poco sulle reti di Riccardo Saponara e Fabio Quagliarella. Poco impegnato per il resto della gara. INATTIVO

Davide Calabria: 5,5 Pecca in occasione delle due reti ospiti, lasciandosi prima saltare nettamente da Saponara e perdendo poi la marcatura su Quagliarella. DISTRATTO (’78 Ignazio Abate: s.v.)

Mateo Musacchio: 5,5 Anche lui, in occasione delle due reti ospiti, non è esente da colpe. Nel primo caso, esce a vuoto, nel secondo, è in colpevole ritardo sul tiro di Saponara. DISATTENTO

Alessio Romagnoli: 6 Dopo le ultime deludenti uscite, anche lui torna sui suoi livelli. Ottima prestazione per il capitano. DIESEL

Ricardo Rodriguez: 6,5 Ottima l’intesa con Laxalt. Straordinario il suo cambio di gioco per la rete di Suso. GUGLIELMO TELL

Diego Laxalt: 6 Spinge e crea diverse occasioni in avanti. Clamoroso il gol mancato nel finale. PERDONATO (’89 Hakan Calhanoglu: s.v.)

Suso: 7 Assist perfetto per il colpo di testa di Cutrone che sblocca la partita. Straordinario il gesto tecnico in occasione della terza rete. MAGO

Franck Kessie: 5,5 Non è al 100% e si vede. Spinge meno, ma fa da diga in mezzo al campo. RIMANDATO

Luca Biglia: 6,5 Altra prestazione di lusso per il regista argentino. E’ una vera calamita per i palloni e surclassa Dennis Praet. PIOVRA

Patrick Cutrone: 6,5 Sblocca la gara al primo tiro in porta e serve ad Higuain l’assist per il 2-2. A ciò, va aggiunta la sua grinta. PUNGIGLIONE (’75 Samu Castillejo: 6 Porta freschezza al fianco di Higuain, creando parecchie difficoltà alla difesa blucherchiata. BALLERINO)

Gonzalo Higuain: 6.5 Segna il gol del momentaneo 2-2. Fa anche da regista ed pronto a sacrificarsi anche in fase difensiva nel finale. TOTALE

All. Gennaro Gattuso: 6,5 La scelta del 4-4-2 si rivela azzeccata e dà maggior pulizia in fase di manovra portando alla creazione di diverse occasioni da gol. Ottimo lavoro anche sul lato caratteriale della squadra, che reagisce con grinta dopo la rete di Quagliarella.

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

×