Le pagelle di Udinese-Milan 0-1: Romagnoli perfetto; Castillejo e Bakayoko in crescita

by Andrea Fabris | 4 novembre 2018

Alla Dacia Arena, il Milan di Gennaro Gattuso si impone 1-0 con l’Udinese grazie alla rete allo scadere di Alessio Romagnoli.

Gianluigi Donnarumma: 6,5 Poco impegnato durante la gara ma, quando chiamato in causa, non sbaglia niente, portandosi a casa il primo clean sheet stagionale. TRANQUILLANTE.

Ricardo Rodriguez: 6,5 Solita partita di sostanza e qualità, ormai sulla fascia sinistra è una garanzia. PENDOLINO

Alessio Romagnoli: 7 Impeccabile e sempre decisivo in fase difensiva. Corona una gara sontuosa con l’ennesima perla che, nel finale, regala tre punti fondamentali. CAPITANO, MIO CAPITANO

Cristian Zapata: 6 Nonostante le sue solite sbavature riesce comunque a limitare i danni e a contenere come può. TESTONE

Ignazio Abate: 6+ Buona prestazione di Ignazio. Molto attento nelle chiusure ed in crescita. RINGIOVANITO

Tiémoué Bakayoko: 6,5 Finalmente si vedono sprazzi del giocatore tanto ammirato a Monaco. Abbina finalmente quantità ad un po’ di qualità e, soprattutto, non commette errori. DIESEL

Franck Kessié: 6+ Non è al meglio fisicamente e si vede, ma comunque fa sempre il suo. HIGHLANDER

Diego Laxalt: 6+ Discreta partita del laterale uruguaiano, sia in fase offensiva che in fase di copertura. Una garanzia. CEROTTO (’73 Fabio Borini: 6+ Una sola parola: ASSATANATO)

Suso: 6+ Croce e delizia della squadra. Lascia sul campo un paio di occasioni pesanti, ma si riscatta nel finale dando il pallone decisivo a Romagnoli. ILLUMINATO

Patrick Curone: 6+ Corre e lotta per novanta minuti. Musso gli nega il gol con una gran parata. Mette il suo zampino nell’azione del gol. PUNGIGLIONE

Gonzalo Higuain: s.v. Non fa in tempo a carburare, che viene messo ko da una ginocchiata alla schiena di Rolando Mandragora. Speriamo non sia niente di preoccupante e che il Pipita possa rientrare almeno per la sfida contro la Juventus. 118 (’35 Samu Castillejo: 6,5 Entra al posto di Pipita. Dopo un inizio con il freno a mano tirato, nella ripresa diventa incontenibile. Musso gli nega il gol con la parata più bella della gara. SORPRENDENTE)

All. Gennaro Gattuso: 7 Suda sette camicie per trovare la quadra della squadra in campo visto le tante assenze, a cui si è aggiunto l’infortunio di Higuain. La squadra lotta per lui, e si vede. MASTER AND COMMANDER

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

×