Le Pagelle di Inter-Milan 1-0: la paura fa ’92. Gigio e Musacchio completano la frittata

by Andrea Fabris | 21 ottobre 2018

A San Siro, il Milan sprofonda al ’92 nel Derby della Madonnina contro l’Inter. Ai Rossoneri manca il coraggio, e i cugini li schiacciano nella loro metacampo per gran parte della serata. Il coraggio predicato da Gattuso in settimana manca e, alle prima difficoltà, la squadra va nel pallone.

Gianluigi Donnarumma: 4. In realtà la gara del portiere rossonero non è da buttare. Ottimi interventi e buona gestione della palla con i piedi. Tuttavia, il suo clamoroso errore in uscita al ’92 pesa. Eccome se pesa. ACERBO

Ricardo Rodriguez: 6. Il suo lo fa sempre. Il terzino svizzero non sforna quasi mai prestazioni eccezionali, ma è un costante di sicurezza. REGOLARE

Alessio Romagnoli: 6,5. Il capitano è l’ultimo a smettere di crederci. Non sbaglia mai: gara al limite della perfezione la sua. Pregevole il suo anticipo su Mauro Icardi nella prima frazione. Incolpevole sulla rete del bomber argentino. MONUMENTALE

Mateo Musacchio: 4. L’hombre argentino non disputa una brutta gara. Però, perde clamorosamente la marcatura su Icardi in occasione del gol partita. DISTRATTO

Davide Calabria: 6,5 Partita di cuore e sacrificio per Davidino. Il terzino rossonero lotta su ogni pallone, ma soffre la maggior fisicità degli avversari. Il suo lo fa, ma soffre la brutta prestazione della squadra. LOTTATORE (dal ’91, Ignazio Abate: s.v.)

Franck Kessié: 6. Condizionato dalla botta alla caviglia e dalla condizione fisica non tanto buona che segue sempre le sue gare con la Nazionale, il centrocampista ivoriano lotta finché ne ha, ma purtroppo non basta. MEZZO SERVIZIO (dall’84: Tiémoué Bakayoko: s.v.)

Lucas Biglia: 6,5 Ennesima buona prestazione dell’ex-Lazio, unico faro del centrocampo rossonero e catalizzatore di palloni. L’elegante hidalgo argentino, poi, sopravvive ad un violento scontro con il tamarro belga Radja Nainggolan, beccandosi un giallo forse eccessivo. LAMPADINA

Bonaventura: 5,5 Non è in giornata. Dopo un primo tempo anonimo, nella ripresa prova a fare qualcosa di più, senza però creare pericoli.

Suso: 6: Se non si accende lui, davanti si fa poco. E’ l’unico che ci prova là davanti, reggendo bene il confronto con Asamoah. Buono anche in fase difensiva. TORERO

Gonzalo Higuain: s.v. Il Pipita non riceve pallone e non può colpire, ma non è colpa sua. Le prestazioni sterili dei due esterni lo portano anche a cercare di recuperare palloni e a partecipare alla fase difensiva. ABBANDONATO

Hakan Calhanoglu 5: Continua il suo momento no. Sono lontani i fasti del gran giocatore che abbiamo ammirato nella seconda parte della scorsa stagione. ECTOPLASMA. (dal 71’ Patrick Cutrone 5,5 Entra a giocare sulla fascia. Non è il suo ruolo e non può fare molto. PESCE FUOR D’ACQUA)

Gennaro Gattuso: 5 Ritmo basso, imprecisioni varie, mai un’azione pulita: praticamente l’opposto di quello che predica e a cui ci ha abituato nelle ultime gare. E’ anche vero che le soluzioni dalla panchina non lo aiutano… SPAESATO

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

×