Le pagelle di Frosinone-Milan 0-0. Gigio salva tutti, errore clamoroso di Higuain

by Andrea Fabris | 26 Dicembre 2018

Allo Stirpe finisce 0-0 fra Milan e Frosinone, in una gara che segna la quarta partita consecutiva senza reti per i Rossoneri che sembrano non riuscire ad uscire dalla crisi.

GIANLUIGI DONNARUMMA: 7 Poche volte chiamato in causa ma, quando accade, si fa trovare pronto all’appuntamento. Due le sue parate decisive in termini di risultato quest’oggi. SALVATORE

DAVIDE CALABRIA: 6 Soffre poco in fase difensiva, e prova a spingersi in avanti. Tuttavia, non trova nessun appoggio. SPAESATO (’74 ANDREA CONTI: 6 Entra e prova a spingere sulla fascia. Con un clima del genere, non è facile rientrare da un lungo infortunio, ma il suo lo fa. BENTORNATO)

MATEO MUSACCHIO: 6 Torna titolare dopo più di un mese. Il suo fa lo fa senza problemi. SICUREZZA

ALESSIO ROMAGNOLI: 6,5  Ennesima ottima prestazione del capitano, che amministra la difesa in scioltezza. BALUARDO

RICARDO RODRIGUEZ: 6 Soffre terribilmente le discese di Paolo Ghiglione, ma riesce a contenerlo e limitarlo. PRECISO

FRANCK KESSIE’: 5 Torna ad affiancare Bakayoko, ma non riesce a predominare a centrocampo come suo solito. Sciupa un’ottima occasione nel finale. STANCO

TIEMOUE BAKAYOKO: 6.5 Senza dubbio il migliore dei rossoneri: abbina personalità, fisicità e tecnica. Prestazione di spessore. UNA LUCE NELL’OSCURITA’

HAKAN CALHANOGLU: 4 Sembra il gemello scarso di quello visto lo scorso anno. Gattuso gli cambia diverse volte posizione nel corso della gara ma, anche quando viene messo trequartista, non incide. FANTASMA

SAMU CASTILLEJO: 5 Quando gioca da esterno, fatica, si interstardisce e non passa mai la palla (vedi in occasione del palo). Cambiato di ruolo, si accende. IRRITANTE (’74 DIEGO LAXALT: 5 Con la sua freschezza dovrebbe creare problemi alla difesa avversaria, non ci riesce. INVOLUTO)

GONZALO HIGUAIN: 4.5 Non segna da 9 partite. Le assenze di Biglia e Bonaventura, aggiunte a quella odierna di Suso, pesano tantissimo e non gli fanno arrivare palloni giocabili. Da parte sua, mostra troppo nervosismo e si mangia un gol clamoroso nel finale che farebbe rimpiangere addirittura Robinho. XANAX

PATRICK CUTRONE: 5 Sbaglia una grande occasione dopo due minuti. Come il compagno di reparto, soffre il momento della squadra ma, a differenza sua, sputa sangue. GUERRIERO

GENNARO GATTUSO: 5 La squadra è in confusione e lui non riesce a dare ordine. Da settimane ha tutte le attenuanti del mondo – in primis le assenze di Biglia e Bonaventura, impossibili da sostituire nella rosa attuale – però la squadra ha perso dal punto di vista del carattere. E MO’?

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

×