Milan-Napoli 0-0, le dichiarazioni dei protagonisti. Gattuso: “Piatek e Cutrone insieme? Non ora…”

by Andrea Fabris | 27 Gennaio 2019

Un punto importantissimo in chiave Champions per il Milan di Gennaro Gattuso contro il Napoli di Carlo Ancelotti a San Siro. Ecco le parole di alcuni dei protagonisti a fine partita.

Gennaro Gattuso 

Abbiamo giocato contro una grandissima squadra, bene nel primo tempo anche se siamo spariti negli ultimi venti metri. Il Napoli è una squadra che non ti lascia mai sereno, oggi aveva tutti gli attaccanti in campo. Nella ripresa ci siamo un po’ spaccati, la stanchezza aveva preso il sopravvento ma sono contento. È un buon punto. Cutrone e Piatek? Sì, ma non ora. A me non piace schiacciarmi a centrocampo con la linea di quattro, altrimenti rischi di subire troppo gli avversari. Ora non giocheranno insieme, non perché non possono ma per l’equilibrio della squadra. Quando abbiamo messo le due punte abbiamo lasciato troppo per strada. Quindi adesso non lo faccio. Sbagliassimo meno, potremmo fare veramente molto bene. Spesso lasciamo a desiderare negli ultimi 25 metri, sbagliamo l’ultima scelta ed è il nostro grande rammarico. Insegnare gli assist? Io non posso farlo (ride, ndr). Giocavo con i campioni, recuperavo palla e ci pensavano loro. Se sbagliano Paquetá e Çalhanoglu non è ok ma li capisco, fanno i chilometri ad aiutare la squadra in difesa. Ho bisogno di qualità da chi ne possiede.”

Mateo Musacchio

“Loro sono fortissimi, serviva una difesa perfetta per portare a casa un punto. Abbiamo fatto un buona gara. È importante a livello difensivo tenere la porta imbattuta. I nuovi acquisti sono forti, lo è Lucas e Piatek ha dimostrato al Genoa di essere un grande attaccante. La Coppa Italia? Ora pensiamo a riposarci e poi la prepareremo.”

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

 

×