Milan, Leonardo “parla” brasiliano: doppio colpo a zero?

by Valerio Pennati | 14 Aprile 2019

Il campionato è entrato nella fase calda, in cui il Milan si giocherà l’accesso alla prossima Champions League, fondamentale per poter pianificare un mercato estivo di livello e tornare dopo tanti anni nel calcio che conta. Nonostante la lotta Champions sia più agguerrita che mai, Leonardo sta già iniziando a pensare al mercato…

Un gradito ritorno

E’ vero la difesa è forse il reparto in cui il Milan ha meno necessità di grossi investimenti, ma Leonardo vorrebbe comunque mettere a segno un paio di colpi d’esperienza per sistemare definitivamente la retroguardia. In quest’ottica il Milan è stuzzicato dall’idea di un possibile ritorno di Thiago Silva. Il difensore brasiliano ha fatto le fortune dei rossoneri dal 2009 al 2012, diventando uno dei centrali più forti al mondo. Ora l’età (34 anni) non è più dalla sua parte, ma l’idea del direttore generale dell’area tecnico-sportiva è quella di prendere un centrale di esperienza da affiancare ai vari Romagnoli, Caldara e Musacchio. Il contratto di Thiago Silva con il Paris Saint Germain scadrà nel luglio 2020, ma se lo sceicco dovesse liberare già questa estate il brasiliano – considerando anche la grande amicizia con Leonardo – il Milan sarebbe pronto ad offrire a Thiago Silva un biennale da 5,5 milioni di euro a stagione per chiudere la carriera in rossonero.

Un terzino d’esperienza

Thiago Silva non è l’unica idea brasiliana per la difesa perché Leonardo si sta già muovendo per cercare di chiudere a parametro zero il terzino sinistro dell’Atletico Madrid, Filipe Luis. Il contratto del brasiliano scade a giugno e il Milan è tra le varie pretendenti per accaparrarsi le prestazioni e l’esperienza di Filipe Luis che andrebbe a giocarsi così un posto sulla corsia di difesa mancina con lo svizzero Ricardo Rodriguez.

Capitolo partenze

In quest’ottica gli indiziati maggiori a partire sono Strinic e Zapata. Il primo, complice anche un infortunio, non ha mai convinto i rossoneri; mentre il secondo potrebbe lasciare Milano proprio per far spazio ad un giocatore d’esperienza come Thiago Silva. Per quanto sia apprezzato dalle parti di Milanello, infatti, Zapata non è così sicuro della sua permanenza in rossonero.

×