Milan-Juventus 1-1 – Le pagelle: Pioli la prepara benissimo, Rebic è micidiale

by Andrea Fabris | 14 Febbraio 2020

Ecco le nostre pagelle di Milan-Juventus:

Gianluigi Donnarumma: 6,5 Sostanzialmente, è inoperoso per gran parte della gara. Si fa trovare pronto quando deve, specialmente su Cuadrado. Non può nulla sul rigore. PRONTO ALL’USO

Davide Calabria: 6,5 Oggi si divideva con Kjaer le marcature su CR7, un compito non facile. Tutto sommato, sforna un ottima prestazione rispetto alle ultime uscite. Non spinge molto, ma riesce a tirare da fuori. Sul rigore non può nulla: anzi, da regolamento, non poteva fare altro per non provocarlo. VITTIMA DEL SISTEMA

Simon Kjaer: 6 Tutto ciò che passa dalle sue parti prova a fermarlo. TUTTOLOGO

Alessio Romagnoli: 6 Dybala non fa moltissimo, sembrando quasi estraneo alla gara. Di conseguenza, per lui c’è poco da fare. INOPEROSO

Theo Hernandez: 5,5 La partita si gioca prevalentemente sulla sua fascia per entrambe le squadra. Fa il suo mestiere molto bene ma, mentre la prima ammonizione sembra abbastanza regalata, la seconda è folle e sacrosanta. COLPO A VUOTO

Samu Castillejo: 6,7 L’intesa con Theo è vincente e sta crescendo di partita in partita. Anche oggi, risulta decisivo per il gol. GALLO CEDRONE (’80 Alexis Saelemaekers: sv)

Franck Kessié: 6 Tanta sostanza e lotta in mezzo al campo. Rischia spesso il giallo nel duello con Cuadrado. MANESCO

Ismael Bennacer: 6 lotta in mezzo al campo e amministra, anche se a volte perde qualche pallone pericoloso. TUAREG

Ante Rebic: 7 L’intesa con Ibra è ottima e lui sta crescendo di gara in gara. De Sciglio non riesce assolutamente a contenerlo. E’ sicuramente il più pericoloso in campo. Micidiale sul gol: peccato non sia bastato. STONKS (’74 Diego Laxalt: sv)

Hakan Calhanoglu: 6 Più in difficoltà rispetto alle ultime uscite. Soffre un po’ a centrocampo ed è meno propenso a calciare in porta. SOTTOTONO (’87 Lucas Paquetà: sv)

Zlanta Ibrahimovic: 6,5 E’ il centro del gioco della squadra. Di ciò che fa lui beneficiano tutti. La sua assenza al ritorno sarà pesantissima. TU PREGA IL TUO DIO CHE IO PREGO ZLATAN

All. Stefano Pioli: 6,5 L’ha preparata molto bene, con la squadra che ha retto per novanta minuti. Viene punito da un episodio, ma sta facendo un grande lavoro: ha ridato un’identità alla squadra e, anche grazie a Ibra, sta aiutando tutti a trovare sicurezza. ALCHIMISTA

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

×