Milan Femminile – Vitale riagguanta la Juve al ’93! La sfida è lanciata!

by Andrea Fabris | 17 Novembre 2019

Allo stadio Brianteo di Monza, questo pomeriggio, è andato in scena il big match fra Milan femminile e Juventus Women, valido per la sesta giornata di Serie A Femminile. Le ragazze di Maurizio Ganz, autrici di una gran prova, si trovano a dover inseguire le Bianconere per ben due volte, siglando il definitivo 2-2 al ’93. Ora, la Rossonere restano a -2 dalla vetta, ma il messaggio lanciato alle Campionesse d’Italia è chiaro: quest’anno, ci siamo anche noi!

La gara

Maurizio Ganz punta soll’ormai collaudato 4-3-3, con Bergamaschi e Lady Andrade a supporto di capitano Giacinti. Dall’altra parte, Rita Guarino risponde con un 4-3-3 mobile, con Girelli e Aluko che variano posizione a seconda dei movimenti dal “falso nueve” di Cernoia.

Dopo pochi secondi, le Rossonere sfiorano il vantaggio, con Giacinti che sfrutta l’incertezza di Sembrant sul scivoloso campo del Brianteo. La capitana rossonera viene però fermata dall’ottimo intervento di Giuliani. Poco dopo, è ancora Giacinti a scheggiare la traversa con un tiro dal limite. Dall’altra parte, Sembrant sfiora la rete con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner: la palla scheggia il palo! Al ’20, poi, le ospiti passano: lancio lungo dalla difesa per Cernoia, che salta Vitale e crossa in mezzo; nel tentativo di anticipare Rosucci, Laura Fusetti devia la palla nella propria porta. Da lì in poi, la Juventus amministra, con il Milan che fatica a recuperare, nonostante il grande cuore di Giacinti, che lotta come una leonessa su tutti i palloni.

Nella ripresa, Guarino sostiuisce Aluko con Staskova. Però, al primo affondo, il Milan trova il pareggio: infatti, al ’50, Hovland scodella in are una bella punizione, con Heorum che fa da sponda a Dominika Conc, che risolve la mischia in area calciando alle spalle di Giuliani. Nella ripresa, le Rossonere tirano fuori il carattere e mettono in seria difficoltà le Campionesse d’Italia. Nel finale, Ganz inserisce Salvatori Rinaldi per provare il colpaccio, ma è la Juve a sfiorare il gol con Cernoia, il cui tiro a giro esce di un soffio, Poco dopo, però, il gol arriva: proprio Cernoia, infatti, serve Andrea Staskova, che chiude alla perfezione un contropiede su cui non mancano delle disattenzioni da parte delle difesa rossonera. Il Milan però non molla e, nel finale, prova il tutto per tutto: al ’93, su punizione lunga di Tucceri Cimini, Francesca Vitale anticipa tutti e, con una bellissima girata di testa, manda la palla nell’angolino, dove Giuliani non ci può arrivare. Noi ci siamo!

Tabellino

MILAN (4-3-3):  Korenciova; Vitale, Hovland, Fusetti, Tucceri Cimini; Heroum (85′ Zigic), Jane, Conc; Bergamaschi, Andrade (67′ Salvatori Rinaldi), Giacinti. All. Maurizio Ganz.

JUVENTUS WOMEN (4-3-3): Giuliani; Hyyrynen, Gama, Sembrant, Boattin; Pedersen, Galli, Cernoia, Rosucci (65′ Caruso), Aluko (45′ Staskova), Girelli. All. Rita Guarino.

Marcatori: ’19 autorete Fusetti (J), ’49 Conc (M), ’82 Staskova (J), ’93 Vitale (M).

Arbitro: Andrea Ancora (Palermo)

Note: ammonite Tucceri, Vitale (M) e Galli (J)

Dichiarazioni post gara

Maurizio Ganz

Sulla gara: “Di solito vivo le partite con la camicia e le maniche a metà, ma oggi faceva un po’ troppo freddo (sorride). Contento del gol di Francesca (Vitale), sono contendo della Conc che ha dimostrato di essere un’ottima centrocampista capace di fare tanti gol. Pareggio meritato, abbiamo rincorso due volte e non dimentichiamo i primi minuti in cui poteva andare in vantaggio e poi chissà cosa sarebbe successo. A noi piace giocare, ma oggi era difficile per il campo, ma oggi abbiamo imparare anche a lottare sulle seconde palle, che non è una nostra caratteristica di solito.”

Sul mercato: “Il nostro acquisto sarà Kulis che ha avuto un intervento un mese e mezzo fa. Noi la aspettiamo, è un esterno alto o una mezz’ala sinistra di grande qualità tecniche fisiche, se poi riusciremo a fare qualcosa sul mercato perché no?”

Sul pareggio: “Io oggi sono contento perché siamo imbattuti, questo è il nostro quarto scontro diretto e siamo usciti con 2 vittorie e 2 pareggi. Sono veramente contento della prestazione e della voglia con un campo abbastanza impraticabile per entrambi, ma abbiamo dimostrato tutte e due di essere due squadre che possono fare bene. Loro hanno già vinto, noi cerchiamo di stare lì e lottare fino alla fine.”

Francesca Vitale

“Il gol lo rivedrò un’infinità di volte. Un gol pesante, uno di quelli che si sogna, soprattutto noi difensori che non ci capita spesso. Questo risultato è un punto importante, su un campo al limite, contro una squadra fortissima che sicuramente è la favorita per tutti, ma noi ci siamo e vogliamo esserci perché il campionato è lungo e faremo vedere chi siamo. Per noi tutte le partite sono delle finali, non ci sono solo Juventus, Roma, Fiorentina eccetera… Anche le squadre che occupano posizioni in classifica più basse, quando incontrano squadre più grandi danno sempre tutto e creano pericoli.”

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

×