Milan Femminile – 6-3 al Pink Bari! Tripletta di Giacinti e -8 dalla vetta!

by Andrea Fabris | 29 Gennaio 2020

Oggi alle 12,00, il Milan Femminile di Maurizio Ganz è sceso in campo contro il Pink Bari per la gara valida per il recupero della nona giornata di campionato. Le Rossonere si sono imposte per 6-3 grazie alla tripletta di capitan Giacinti e ai gol di Heroum, Jane e Thorvaldsdottir. Milan che, ora, aggancia la Fiorentina e si porta a -8 dalla Juventus capolista.

LA GARA

Ganz rimaneggia un po’ la squadra, dando riposo a Korenciova, Begic e Carissimi, inserendo dall’inizio Piazza e Mauri. Dall’altra parte, le pugliesi schierano la miglior formazione possibile, cercando l’impresa.

Pronti via, e il Milan passa subito in vantaggio: infatti, al primo affondo, Thorvaldsdottir crossa in area, dove trova capitan Valentina Giacinti. Il numero nove rossonero non lascia scampo la portiere ospite e insacca. Le ragazze continuano a pressare e sfiorano immediatamente il raddoppio, prima, con Thorvaldsdottir che tira dalla distanza; poi, con Marrone, che rischia di segnare una clamorosa autorete con un colpo di testa. Al primo affondo, però, il Bari pareggia: al ’17, Honkanen crossa in area, trovando il piattone di Aina Torres. E’ 1-1. Il Milan accusa il colpo e, nel finale, si vede annullare un rete di Vitale, che aveva insaccato di testa la punizione di Tucceri: la centrale rossonera era in fuorigoco.

Nella ripresa, il Milan torna in campo con un’altra verve, e torna subito in vantaggio: al ’50, azione personale di Valentina Giacinti, che si accentra dalla sinistra, va via in mezzo a due e poi lascia partire un destro a giro che si insacca all’incrocio. Rete stupenda del capitano milanista. Il Bari non ha nemmeno il tempo di reagire, che subisce un’altra rete: al ’53, Giacinti appoggia il pallone per Nora Heroum che, di piattone, trafigge il portiere del Bari. Tuttavia, non è ancora finita: infatti, al ’56, arriva la conclusione meravigliosa di sinistro al volo da fuori area di Refiloe Jane, che manda il risultato sul 3-1. A quel punto, il Bari prova a reagire, con il Milan che cerca di amministrare. Le ospiti si fanno vedere in un paio di occasioni dalle parti di Piazza, senza però concretizzare. Concretizzano, però, al ’77, quando la rumena Cristina Carp sorprende la difesa rossonera su punizione e accorcia le distanze. Immediata, però, la risposta delle nostre ragazze: infatti, meno di un minuto dopo, Bergamaschi lancia in profondità Berglind Bjorg Thorvaldsdottir. La numero 10 islandese, non può fallire. Poco dopo, arriva anche il terzo sigillo di Valentina Giacinti che, insacca la palla dopo una respinta del portiere ospite su una conclusione della compagna di reparto islandese. Inutile, nel finale, la rete di Noemi Manno, che segna con un tiro dalla distanza.

TABELLINO

MILAN (4-3-2-1): Piazza; Heroum (’71 Tamborini), Vitale, Fusetti, Tucceri Cimini; Čonč (’77 Carissimi), Jane (’83 Capelli), Mauri; Bergamaschi, Giacinti; Thorvaldsdottir. All. Maurizio Ganz

PINK BARI (4-4-2): Myllyoja; Capitanelli (’60 Manno), Di Bari (’81 Soro), Marrone, Culver; Ketis, Zammit, Torres, Novellino; Honkanen, Carp. All. Mimmo Caricola

Arbitro: Giusepe Rispoli (Locri).

Marcatori: 1′, ’50 e ’82 Giacinti (M), 17′ Torres (PB), ’53 Heroum (M), ’56 Jane (M), ’77 Carp (PB), ’78 Thorvaldsdottir (M), ’88 Manno (PB).

Note: ammonite Novellino, Di Bari e Capitanelli (PB).

CLASSIFICA: Juventus Women 37 pt.; Fiorentina, Milan 29 pt.; Roma 25 pt.; Sassuolo 20 pt.; Inter 18 pt.; Florentia 17 pt.; Empoli 15 pt.; Hellas Verona 11 pt.; Pink Bari, Tavagnacco 9 pt.; Orobica 1 pt.;

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

×