Milan, ecco i piani di Elliot per il mercato

by Valerio Pennati | 21 luglio 2018

Oggi è ufficialmente partita l’era americana del Milan di Elliot, con la nomina del nuovo cda e l’uscita di scena di tutti i membri dell’era cinese, oltre che dell’amministratore delegato Marco Fassone. Ora, con l’arrivo anche di Leonardo come diretto tecnico, potrà partire il calciomercato del Milan targato Elliot.

Capitolo punta

Elliot andrà all-in per Gonzalo Higuain: i contatti col giocatore continuano da ben due mesi e la società ha già trovato l’accordo sulla base di un triennale a 7,5 milioni a stagione più bonus. Per l’acquisto l’idea del Milan è quella di fare un’operazione Bonucci bis, come da noi riportato in esclusiva lo scorso 30 maggio: il Milan verserebbe circa 54 milioni nelle casse della Juventus per vestire di rossonero Higuain; mentre i bianconeri acquisterebbero Locatelli per una cifra vicina ai 16/17 milioni. Il centrocampista italiano, infatti, è un pallino del direttore sportivo Fabio Paratici e successivamente potrebbe essere girato dalla Juventus in prestito al Sassuolo.

In caso di risposta negativa sul fronte Higuain, Elliot ha già pronto un doppio piano B: i rossoneri, infatti, andrebbero con forza su uno tra Morata e Benzema. Il francese resta un’ipotesi, ma un po’ troppo onerosa visto che al momento chiede un quadriennale da 9 milioni di euro a stagione, senza dimenticare l’assegno da almeno 40 milioni da sborsare al Real Madrid per il cartellino.

Innesti anche a centrocampo

Come già abbiamo più volte riportato, per la mediana è praticamente bloccato lo svincolato Milan Badelj. L’ex Fiorentina andrebbe praticamente a prendere il posto che sarà verosimilmente lasciato libero da Manuel Locatelli. Non solo Badelj perché Elliot vuole regalare anche un grande colpo ai tifosi rossoneri: il primo nome sulla lista è quello di Arturo Vidal. Il giocatore andrà in scadenza nel 2019 e il piano dei rossoneri è quello di convincere il cileno con un contratto triennale da 5 milioni a stagione e il Bayern con un assegno da 25 milioni. In questo caso i contatti non sono stati ancora avviati, ma inizieranno fin dalla prossima settimana. Si lavora anche sul fronte Ceballos, ma resta da capire se il nuovo tecnico Lopetegui (suo estimatore) ne bloccherà la cessione.

Le uscite

Con il comunicato di oggi Elliott ha svelato che metterà un budget extra per finanziare il mercato rossonero, ovviamente sempre nel rispetto del FairPlay finanziario. Oltre al budget extra, un buon tesoretto sarà ricavato anche dalla cessioni. Sulla lista dei partenti ci sono giocatori ormai fuori dal progetto del Milan come Bacca, Kalinic, Antonelli e José Mauri. In dubbio Bertolacci, che però potrebbe partire; così come Locatelli che – come detto – potrebbe rientrare appunto nell’affare Higuain. Infine attenzione anche alla possibile partenza di uno tra Silva, Suso e Bonucci. Il capitano non ha ancora chiesto la cessione e partirà solo se sarà direttamente lui a richiederlo, ovviamente con un’offerta molto elevata. Stesso discorso per Silva e Suso, per i quali servono almeno 40 milioni.

×