Le pagelle di Milan-Sassuolo 0-0: Leao entra bene; male Suso e Kessié

by Andrea Fabris | 15 Dicembre 2019

Ecco le pagelle di Milan-Sassuolo:

Gianluigi Donnarumma: 6 Pochi interventi per lui oggi. Tuttavia, si fa sempre trovare pronto e non sbaglia un colpo. PRECISO

Andrea Conti: 6 Deve marcare Boga e non è un’impresa facile di questi tempi. L’ivoriano lo salta una sola volta, poi, Andrea gli prende le misure e riesce a contenerlo. Meno propositivo del solito in fase offensivo. CONTENUTO

Mateo Musacchio: 6 Buona prestazione del centrale argentino che, insieme a Romagnoli, riesce a contenere Caputo. Partita precisa e ordinata la sua. AIRPORT SECURITY

Alessio Romagnoli: 6 Chiusure efficaci e buone letture difensive. Partita non difficile la sua; prova a farsi vedere anche davanti sui calci piazzati. CORAGGIOSO

Theo Hernandez: 6 Nel primo tempo aveva trovato la via della rete, ma un fallo di mano di Kessié annulla tutto. Nella ripresa, impegna in diverse occasioni Pegolo, ma si fa anche ammonire: salterà Bergamo. TURBO

Franck Kessié: 5 E’ sua la colpa del gol annullato a Theo. Partita incolore la sua. Sostituito da Pioli, viene riempito dai fischi. INCOLORE (’55  Lucas Paquetà: 5 Sbaglia due grosse palle gol: la prima, da pochi passi, dopo un tacco di Piatek; la seconda, su cross di Theo, dove calcia fuori da buona posizione. OFFUSCATO)

Ismael Bennacer: 6,5 Nel complesso, un passo indietro rispetto alle ultime gare. Nel primo tempo salta Pegolo e sbaglia un’occasione clamorosa. Tuttavia, è fondamentale per questa squadra,dove da il ritmo e gestisce le uscite palla al piede. INSOSTITUIBILE

Giacomo Bonaventura: 6,5 Probabilmente il migliore nel complesso dei novanta minuti: è rientrato da quattro gare ed è sempre lucido e determinante per la squadra. Nel finale, sciupa una bella occasione su respinta di Pegolo. QUANTO CI SEI MANCATO

Suso: 5 Dopo la buona prestazione di Bologna, torna nell’oblio. Non partecipa alla gara, è lontano dal gioco e quando ha la palla fra i piedi è un disastro. All’uscita dal campo, viene sommerso dai fischi. IL SOLITO (’85 Samu Castillejo: sv).

Kzrzystof Piatek 6: Lotta tanto, come già fatto nelle ultime due gare. Cerca di partecipare al gioco della squadra. Geniale il suo assist di tacco per Paquetà. LOTTATORE (’77 Rafael Leao: 6,5 Entra bene, con verve e voglia. Crea due clamorose occasioni che si vanno a schiantare sul palo e sulla traversa. SFORTUNATO)

Hakan Calhanoglu: 5,5 Meglio nel secondo tempo rispetto al primo. Non riesce ad arrivare su un assist di Theo, poi, ci prova da lontano ma trova Pegolo.

All. Stefano Pioli: 6 Se gli attaccanti non segnano, non ha colpe. Il gioco nel complesso è decisamente migliorato: la strada è ancora lunga, ma sta facendo un buon lavoro. ALLENATORE, NON MAESTRO

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

×