Le pagelle di Juventus – Milan [Finale Coppa Italia]: Donnarumma e Kalinic fatali

by Valerio Pennati | 9 maggio 2018

Il sogno si è trasformato in incubo: la finale e la Coppa Italia sono finite nella mani della Juventus, con un 4-0 a dir poco bugiardo. I rossoneri, infatti, hanno giocato una buona partita, soprattutto nel primo tempo, ma poi hanno concesso troppo alla squadra di Allegri, regalando agli avversari tre reti con due errori di Donnarumma e l’autogol di Kalinic. L’amarezza ora è sicuramente tanta, ma i tifosi devono restare vicini più che mai alla squadra in questo momento perché ci aspettano due partite complicate per confermare il sesto posto.

Donnarumma 4: sembrava in serata di grazia con delle buone parate, ma dopo il primo errore sul tiro di Douglas Costa va in bambola e regala anche il 3-0 a Benatia non trattenendo un facile colpo di testa. 

Calabria 5,5: qualche passaggio sbagliato di troppo, ma il suo cerca sempre di farlo nonostante un cliente ostico come Douglas Costa. Pesa sulle sue spalle sicuramente un po’ di tensione per la prima finale.

Bonucci 5,5: il capitano rossonero non ha particolari colpe sui gol. Da lui ci si aspettava però qualcosa di più come nel match di campionato a Torino.

Romagnoli 5,5: stesso discorso del compagno di reparto, anche da lui ci si aspettava di più ma non ha grosse colpe.

Rodriguez 5: subisce spesso gli attaccanti bianconeri e in attacco non si fa quasi mai vedere.

Kessie 4,5: già nel primo sembra stanco e con la testa fuori dal match. La musica non migliora nella ripresa.

Locatelli 5,5: non sfigura come altri compagni, ma si limita al semplice compitino senza osare troppo. (Montolivo S.V.)

Bonaventura 6: uno dei pochissimi a prendere la sufficienza grazie a qualche spunto che mette in difficoltà la retroguardia bianconera. Da segnalare in particolare un tiro che si spegne poco alto sulla traversa.

Suso 5: serata da dimenticare per lo spagnolo. Da lui ci si aspetta sempre quel lampo di genio per sbloccare le partite, ma spaventa solo una volta Buffon e in generale delude le aspettative con una partita sottotono. (Borini 6: entra bene in campo e rischia di segnare il gol della bandiera, con Buffon che si deve superare)

Cutrone 5,5: si divora una buona opportunità in avvio, calciando centralmente dal limite dell’area. Lotta comunque per tutta la partita, anche se forse paga un po’ di tensione in questa sua prima finale. (Kalinic 4: si fa vedere con una bella serpentina che rischia di causare l’autogol di Matuidi, ma il tiro finisce sul palo. Rovina poi tutto, anticipando Donnarumma su un calcio d’angolo e scrivendo il 4-0 finale con uno sciagurato autogol)

Calhanoglu 6: uno dei pochi a creare problemi alla difesa della Juventus e in particolare a Cuadrado.

Gattuso 5,5: non ha particolari colpe visto che su 4 gol della Juventus, 3 sono delle gentili concessioni del duo Donnarumma – Kalinic. Forse l’unico errore è la sostituzione di Cutrone: in quel momento si potevano anche rischiare le due punte insieme.

×