Le pagelle di Bologna-Milan 2-3: Jack, Piatek e Bennacer sugli scudi; Theo ad alti e bassi

by Andrea Fabris | 8 Dicembre 2019

Ecco le pagelle di Bologna-Milan:

Gianluigi Donnarumma: 6 Non viene impegnato in maniera importante questa sera ed è incolpevole in occasione dei due gol. Peccato non aver mantenuto la porta inviolata. RELAX

Theo Hernandez: 6,5  In occasione del gol del raddoppio effettua una giocata incredibile tagliando totalmente Tomiyasu. In occasione della sua autorete, invece, interviene in maniera totalmente goffa e scomposta. Partita di alti e bassi, soprattutto nella ripresa, dove perde diversi palloni pericolosi e causa anche un rigore. INTERMITTENZA

Alessio Romagnoli: 6 Buona prova del capitano rossonero che si mette in evidenza soprattutto per un’ottima chiusura su un taglio di Sansone per Orsolini nella ripresa. BALUARDO

Mateo Musacchio: 6 Tutto regolare per l’hidalgo argentino, che riesce a contenere egregiamente Palacio e Santander. QUI NON SI PASSA

Andrea Conti: 6,5 Dalla gara con la Juventus è in costante crescita. In fase offensiva crea spesso superiorità numerica e crea grossi problemi a Denswil. In fase difensiva, riesce a contenere abbastanza bene Sansone. THE REVENANT

Giacomo Bonaventura: 7 Due gol in tre partite dal suo rientro in campo. Gran sinistro a giro questa sera, con la traiettoria che lascia imbambolato Skorupski. Non fa assolutamente rimpiangere Paquetà, anzi… JACK DI CUORI (’79 Lucas Paquetà: sv)

Ismael Bennacer: 7 Ritmo, sostanza e geometria. Ottima gara di Ismael, che sta diventando sempre di più una pedina fondamentale nello scacchiere di Pioli. Peccato per l’ennesima ammonizione che, tuttavia, questa volta, risulta parecchio generosa. GUERRIERO (’69 Lucas Biglia: 6 Entra e si limita al compitino. Niente di speciale. PRESENZA)

Franck Kessié: 6 Buona prestazione del centrocampista ivoriano che, tuttavia, commette due piccole sbavature nel primo tempo, rischiando di creare qualche problema. TRATTORINO

Hakan Calhanoglu: 6 Dei tre davanti è quello che si fa vedere di meno, anche perché deve coprire le scorribande offensive di Theo. Ci prova in qualche occasione da lontano, ma non incide. SACRIFICATO (’83 Samu Castillejo: sv)

Kzrzystof Piatek: 7 Ci sono segnali di risveglio. Quarto gol in campionato (terzo su rigore), accompagnato però da una grande prova che lo vede correre e aiutare la squadra per tutti i ’90 minuti. Lotta come ci piacerebbe vederlo tutte le domeniche. E’ lui a procurarsi il rigore che poi trasforma e a dare la svolta decisiva in occasione del terzo gol. RICARICHIAMO?

Suso: 6,5 Pazzesco il suo assist in occasione del 2-0. E’ più in partita del solito, anche se nella ripresa cala un po’. GENIO

All. Stefano Pioli: 7 Finalmente si è visto un bel Milan, con un’identità e delle idee di gioco funzionali. E’ bravo a dare la giusta carica alla squadra durante l’intervallo, per evitare un possibile crollo psicologico dopo il 2-1. ALLENATORE, NON FILOSOFO

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

×