Roma-Milan 2-1, Pioli: “Non si possono commettere certe leggerezze…”

by Andrea Fabris | 27 Ottobre 2019

Nel post gara di Roma-Milan, all’Olimpico, Stefano Pioli è intervenuto ai microfoni di SKY Sport per commentare la prestazione dei Rossoneri.

Sulla gara: “Mi aspettavo di più, credo che ci abbiamo messo molto del nostro per non vincere col Lecce e per perdere contro la Roma. Abbiamo commesso errori troppo importanti per la squadra che siamo. Il primo tempo è stato equilibrato, poi l’abbiamo ripresa. L’inerzia della partita sarebbe stata più nostra che loro, non si possono commettere certe leggerezze.”

Sulle palle perse: “Sono stati gli errori più evidenti che abbiamo fatto. Sapevamo che la Roma non ci avrebbe messo pressione sui passaggi ma li abbiamo sbagliati. Rispetto a domenica abbiamo fatto un passo indietro, dovevamo fare meglio.”

Sul centrocampo: “Dentro il campo era difficile giocare, la Roma si è piazzata con tanti giocatori. E’ inutile andare sul singolo o sul reparto, bisogna lavorare su tante direzioni, soprattutto sull’attenzione. Con maggior attenzione si poteva portare la partita sulla parità. Un errore importante ci ha fatto andar sotto, poi ci abbiamo provato ma non abbiamo trovato la zampata.”

Sull’agonismo: “Non credo sia mancata, abbiamo sbagliato troppe scelte. A questi livelli, contro un avversario forte, bisogna fare una partita migliore sul piano tecnico. Dopo aver pareggiato anche con merito bisognava gestire meglio, dopo il 2-1 la Roma si è chiusa bene ed è stato più complicato per noi.”

Sul cosa manchi: “Ci sono le qualità per essere più pericolosi e compatti. Ci vuole attenzione e determinazione, in partite così complicate e difficili bisogna essere molto più attenti e determinati. Non è vero che non siamo stati coraggiosi, abbiamo preso gol su una situazione che dovevamo sviluppare in maniera diversa.”

Su Piatek: “La mia idea è quella di sfruttare al massimo i calciatori, ho avuto solo dieci giorni di lavoro, dopo una buona prestazione collettiva contro il Lecce ho preferito cambiare il meno possibile. Ci sarà spazio per tutti. Bisogna lavorare bene e preparare al meglio la prossima partita. Vogliamo tornare a vincere, dobbiamo dimostrare sul campo di poterci riuscire.”

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

×