Juventus-Milan…e la maledizione dell’Allianz Stadium

by Daniele Esposito | 4 Aprile 2019

Se ve lo state chiedendo, no, non è il titolo di un film horror. Si tratta invece della pura e cruda verità: da quando esiste lo Stadium il Milan ne è sempre uscito sconfitto. Più maledizione di così… Che poi: Inter, Samp e Udinese ci hanno fruttato solo 1 punto, e ciò ha contribuito a far scappare i cugini e rimettere in discussione il quarto posto. Quindi la pressione sui ragazzi di Mister Gattuso sarà ulteriormente importante. E sabato andiamo allo Stadium, ma non si può perdere sempre. Come quella volta in cui ci siamo andati più vicini di tutte le altre.

Gigio super, ma quel rigore al 97′ conferma la nostra maledizione

Siamo a Marzo 2017, la Juve, ormai lanciata per la conquista dello scudetto, ospita il Milan di Montella, ancora in corsa per un posto in Europa League. Il match inizia a senso unico, con i bianconeri che attaccano e il Milan a diendere. Donnarumma ha modo di salvare i suoi un paio di volte, fino a quando Benatia si presenta da solo davanti a lui, spiazzandolo e portando in vantiaggio i suoi. La juve però continua ad attaccare, e Donnarumma a salvare i suoi. Nel finale di primo tempo, però, un lamo: contropiede innescato da Deulofeu che si fa quasi tutti il campo, serve palla a Bacca che di esterno buca Buffon regalando il pareggio al Milan nella sua prima vera occasione della partita. Cinici. Il secondo tempo inizia come il primo. Khedira, Pjaca, Higuain, Dybala… ci provano tutti e in tutti i modi, ma Donnarumma c’è sempre a tenere ben chiusa la sua porta. Il Milan tiene botta, e sembra potersi portare a casa il primo punto dallo stadium; sopratutto perchè si arriva al 90esimo, che il punteggio è ancora sull’1 a 1. 95esimo, ultima azione della partita: palla in mezzo, Higuain aggancia e tira a botta sicura, ennesimo miracolo di Gigio! Ma non è finita perchè la passa finisce a Lichtsteiner che la mette in mezzo, ma il pallone sbatte sul petto/pancia/braccio di De Sciglio! Rigore! Clamoroso, quando la partita sembrava finita, ecco il più dubbio degli episodi che regala un rigore alla Juve. Sul dischetto va Dybala che apre il piattone e segna, nonostante Gigio avesse intuito il tiro. Ovviamente, dopo il rigore l’arbitro fischia la fine della partita, confermando la maledizione di questo stadio per i colori rossoneri.

Sabato altra grande sfida: sfatiamo il taboo!

Sabato, neanche da dire, le pressioni saranno tante. La Juve, che ha già in tasca lo scudetto e si prepara per la sfida di Champions League, potrà sottovalutare l’impegno. Noi no. Noi dobbiamo tirare fuori una prova di carattere, perchè le ultime tre partite non sono state assolutamente all’altezza. Continuiamo a combattere, la strada è ancora lunga. Avanti AC Milan!

×