Juve-Milan: la supercoppa è nostra!  

by Daniele Esposito | 10 Gennaio 2019

Smaltite le ultime scorie delle feste natalizie torniamo carichi e concentrati come non mai per un 2019 pieno di calcio a tinte rossonere. La settimana che si prospetta è discretamente importante perché il Milan si va a giocare l’accesso ai quarti di finale di Coppa Italia a Genova contro la Samp, ma soprattutto perché mercoledì si gioca la finale di Supercoppa contro la Juventus. Match che sarà difficilissimo per ovvie ragioni, ma il precedente che vi racconteremo potrebbe lasciar ben sperare.

Una grande prestazione da parte dei nostri ragazzi

Siamo nel dicembre 2016 e il Milan di Montella (finalista di Coppa Italia l’anno precedente) si gioca la supercoppa italiana a Doha contro la Juventus campione d’Italia. La Juve parte come da alcuni anni a questa parte favorita, e infatti è lei a fare la partita: i primi 15 minuti Donnarumma viene preso a pallonate ma il bravo portiere rossonero regge l’urto dei colpi. Al 17esimo però, dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Chiellini anticipa tutti in area di rigore e fa 1 a 0 per la Juve. In molti avrebbero scommesso per una partita già chiusa, tuttavia accade l’esatto opposto perché il Milan inizia un altro match. E infatti i rossoneri si rendono subito pericolosi con Suso, molto ispirato, e Kucka. E finalmente al 37esimo sull’asse Suso-Bonaventura i rossoneri raggiungono il pari, con lo spagnolo che scodella un in mezzo un pallone dei suoi per l’incombente Jack che di testa fa secco Buffon. Il secondo tempo inizia com’era finito il primo, con il Milan che spinge e la Juve che riparte. Addirittura Romagnoli colpisce una traversa clamorosa, con Buffon ormai battuto. La Juve ha delle buone occasioni per trovare il vantaggio, ma quelle clamorose passano tra i piedi (o meglio, sulla testa) di Bacca che si divora il vantaggio per ben due volte nel finale. Al 90esimo ancora 1 a 1 e quindi tempi supplementari, dove le due squadre si divorano un’occasione a testa, il Milan con Bacca e la Juve con Dybala. Finiscono anche i tempi supplementari e quindi la partita verrà decisa ai calci di rigore. Una finale, Milan-Juve, calci di rigore… lo sappiamo come andrà a finire vero? Primo rigorista: Marchisio, che la mette sotto al 7. che rigore pazzesco. Secondo: Lapadula, parato. Mandzukic: traversa! Jack: incrocio. 2-2. Higuain, siluro centrale, rete. Kuco incrocio, Buffon intuisce ma non ci arriva: 3-3. Va Khedira, che incrocia e spiazza Donnarumma. Suso, centrale ma morbido, 4-4. Va Dybala per l’ultimo penalty: incrocia, Gigio vola e para. Pasalic ha il pallone del match point. Se segna, abbiamo vinto. Va Mario…. sotto il 7! 4-5! Milan Super Campione, per la gioia di noi tifosi che non vincevamo un trofeo da tanto, troppo tempo.

Le finali sono roba nostra: crediamoci!

Così com’eravamo sfavoriti sulla carta allora, lo siamo anche oggi; ma le finali sono partite a sé, e la storia insegna che il Milan sappia come giocarle (e vincerle). A noi tifosi interessa solo tornare a gioire, anche se per una sera, per un trofeo. Vincerlo contro la Juve poi, sarebbe il massimo.  Crediamoci tutti insieme. Avanti Milan!

×