Inter-Milan 1-0, le dichiarazioni dei protagonisti. Gattuso: “Ci lecchiamo le ferite, bisogna andare avanti.” Biglia: “Brucia, ma dobbiamo continuare.”

by Andrea Fabris | 22 ottobre 2018

C’è amarezza in casa Milan dopo la sconfitta maturata nel Derby contro l’Inter. Sentimento che traspare anche nelle dichiarazioni rilasciate ai microfoni di SKY Sport da alcuni dei protagonisti.

Gennaro Gattuso

“Ai punti l’Inter meritava qualcosa in più, ma abbiamo giocato contro una squadra fisica, ci sono state delle cose buone, la squadra è stata molto brava. Certe volte potevamo uscire con più coraggio, ma oggi la squadra ha saputo soffrire. Abbiamo avuto tanti calci piazzati contro, non era facile, abbiamo tenuto botta. Negli ultimi 15/20 minuti abbiamo sfruttato malissimo 3/4 palle a campo aperto. C’è grande rammarico, brucia, l’Inter ha fatto qualcosa in più di noi. Il gol? L’errore è di tutta la linea di difesa, non diamo le colpe, sono di tutte. Ci lecchiamo le ferite, da domani si va avanti. E’ stata una lettura sbagliata, ma le partite si perdono tutte insieme. Abbiamo perso perché abbiamo avuto poco coraggio, l’Inter è stata meglio di noi a tratti e siamo stati dei polli al 92. Tante volte bisogna rincorrere, si fa fatica, troppo campo da coprire. Potevamo palleggiare meglio ed uscire meglio dalla loro pressione. Non c’è stata un’uscita pulita oggi della mia squadra. Quando c’è troppo campo da coprire ti preoccupi di chiudere le linee di passaggio, tante volte si fa fatica ad arrivare col tempo giusto in area. Cutrone? L’ho fatto entrare al posto di Calhanoglu, aveva speso tanto, non volevo cambiare assetto tattico, non abbiamo mai sofferto nel secondo tempo. Patrick ha spesso giocato in quel ruolo, avevo pensato di metterlo là per dare un po’ di energia in più. Oggi la squadra ha dato tanto, ha dato tutto, mi è piaciuta molto su questo aspetto. Siamo un po’ carenti e oggi abbiamo fatto tanto. Anche noi abbiamo avuto le nostre palle, loro hanno fatto qualcosa in più. Siamo andati a campo aperto negli ultimi 15/20 minuti, abbiamo sbagliato a livello tecnico nell’ultimo passaggio.”

 

Lucas Biglia

“Brucia certamente, secondo me è stata una partita da pareggio, abbiamo sbagliato all’ultimo e ci è costato caro. Abbiamo un obiettivo chiaro e dobbiamo arrivare a quello, dobbiamo continuare a lavorare. Nainggolan? Sono andato a parlare con lui, è una giocata di campo, può succedere. Al VAR potevano fare meglio, ho parlato con l’arbitro ma finisce qua. Non devo giudicare io, è l’arbitro che deve giudicare. Mi ha condizionato giocare 70 minuti col giallo. Sono andato a parlare con Radja a fine partita. Abbiamo avuto di fronte una squadra forte, volevano forzare la giocata e quando cominci a sbagliare perdi fiducia. Dobbiamo continuare a lavorare, adesso pensiamo all’Europa League.”

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

×