Bayern-Milan 1-0, le dichiarazioni dei protagonisti. Giampaolo: “C’è da lavorare tanto.” Gabbia: “Rimango coi piedi per terra.”

by Andrea Fabris | 24 Luglio 2019

Prima uscita di un certo livello per il nuovo Milan di Marco Giampaolo che, nella notte, è uscito sconfitto nella gara di debutto di International Champions Cup contro il Bayern Monaco. Nel post gara, il tecnico rossonero ed alcuni dei protagonisti si sono offerti ai microfoni di MilanTV, il canale televisivo del club.

Marco Giampaolo

Sulla partita: “Tanti riscontri positivi, il Bayern era più avanti di noi, aveva già giocato diverse partite. Noi eravamo alla prima e ci siamo arrivati con tanti giocatori forti fuori, ma abbiamo comunque giocato bene. Abbiamo provato a riproporre l’idea del gioco provato in questi 10 giorni a Milanello”.

Sul centrocampo: “Ci sono un po’ di cose da mettere a posto ed io ho diversi spunti per andare a lavorare nel miglior modo possibile sulle cose che vanno sistemate. La squadra ha grandi qualità qualità, i giocatori capiscono subito cosa manca e lavorano bene per rimediare. Per assimilare un certo tipo di gioco ci vuole del tempo”.

Su Theo Hernández: “Theo mi è piaciuto molto. Grande qualità e grande forza, peccato che si sia fatto male ma mi è piaciuto tanto nei minuti in cui ha giocato”.

Sui difensori e Gabbia: “Il ruolo del difensore centrale è complicato, io ho delle richieste ben precise per chi gioca in quel ruolo. Quando trovo giocatori così disponibili ed intelligenti diventa tutto più facile, Gabbia ha giocato con grande attenzione. Ora sta a lui impegnarsi per provare a crearsi più spazio”.

Matteo Gabbia

Sulla partita: “Sono contento della prestazione, ringrazio il mister per la possibilità e tutti i compagni per l’aiuto. Ci metto tutto l’impegno possibile. Dispiace per la sconfitta.”

Se si sente pronto per il Milan:“Voglio stare con i piedi per terra. Sono sereno. Sono sicuro che i top player che ha il Bayern li ha anche il Milan e sono contento di poter giocare con loro”.

Davide Calabria

Sulla partita: “È stata una partita difficile, stiamo caricando anche nella rifinitura, doppio allenamento tutti giorni, si fa sentire, ma siamo in fase di preparazione. Loro erano più avanti ma abbiamo fatto una buona partita. Abbiamo retto bene e le idee ci sono. Siamo soddisfatti della partita, ma siamo solo all’inizio”.

Sui concetti di Giampaolo: “Il mister ci ha chiesto di mettere in atto i concetti che abbiamo provato in allenamento. Non abbiamo potuto provare tutto perché tra viaggi e preparazioni c’è stato tanto tempo perso. Lavoreremo ancora nei prossimi giorni”.

Su Theo Hernández: “Theo è forte, ha gamba e voglia di dimostrare quanto vale, è venuto qui con la voglia giusta. Speriamo non si sia fatto nulla di grave, puntiamo su di lui. È qui con la giusta mentalità”.

Sui giovani come Gabbia: “Mi ricordo anni fa al mio debutto, era bellissimo giocare contro queste grandi squadre. I giovani devono essere felici di affrontare questi team, devono giocare con il sorriso e senza ansia. Il calcio è un gioco e questo è un bellissimo torneo”.

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

×