Gattuso prima di Milan-Empoli: “La formazione la decide mia moglie…”

by Lorenzo Lazzari | 21 Febbraio 2019

Il mister Gennaro Gattuso nella conferenza stampa di oggi espone alcuni temi riguardanti la partita di venerdì sera alle 20.30 contro l’Empoli. Ecco i temi trattatti.

Su Chalanoglu

Ho un rapporto con tutti, non solo con lui, in questo momento se ne è parlato tanto perchè non ha passato un bel momento tecnico. Mi piace di puù coccolare i giocatori che hanno poche opportunità in questo momento”

Sulla tifoseria e sulla partita

Domani non sarà facile, l’empoli ha cambiato da poco modulo e un allenatore che prepara molto ene le partite, ha fase offensiva e difensiva molto interessante. La crescita viene da queste tipo di partite e non dobbiamo sottovalutarle. Iachini è un allenatore che prepara bene le partite, va spesso in verticale e su calci piazzati fa spesso male”

Sulla formazione di domani

Paquetà già fa l’esterno, ma può fare tutti i ruoli offensivi. Domani vediamo, abbiamo 3 partite in 8 giorni e quindi oggi vedremo chi e come scenderemo in campo”

Sulla forma fisica e i recuperi

Quando una squadra funziona è difficile cambiare, ma bisogna dare le opportunità ai giocatori e non dobbiamo perdere entusiasmo e io ne tengo conto in allenamento. Noi dobbiamo continuare a pensare con voglia perchè le delusioni sono dietro l’angolo e non dobbiamo pensare che adesso sia tutto più facile”

Il calcio e le donne

Io ogni settimana parlo con Carolina Morace ( allenatrice milan femminile)  e penso che nel mondo ci sono molte donne che ne capiscono di calcio”

Sull’Atalanta

E’ una squadra che devi subire, hanno caratteristiche ben precise, ci sta subire però dopo 12 minuti la prima palla gol l’abbiamo avuto noi, abbiamo sbagliato tanto ma si può migliorare e li dobbiamo migliorare per diventare ancora più forti. Per me Paolo e Leonardo sono un valore aggiunto, nella mia esperienza è stato difficile parlare con altri presidenti, ma con il rispetto e il confronto si trova una soluzione”

Sulle prossime partite

Dobbiamo prima concentrarci sull’empoli, alla Lazio e al Sassuolo ci penseremo, dobbiamo concentrarci bene e dare il meglio “

Sulle avversarie

La Lazio nan ha più coppe europee, ma ogni squadra ha 22 giocatori proprio come noi, chi non ha le coppe ha sicuramente una condizione in più, ma preferivo giocare oggi in europa e sabato in campionato”

 

×