Gattuso prima di Milan-Cagliari: “Cagliari? Partita per nulla facile…”

by Lorenzo Lazzari | 9 Febbraio 2019

Il tecnico rossonero Gennaro Gattuso ha presentato a Milanello i temi principali della partita di domenica sera a Milano. Ecco un riassunto delle sue principali dichiarazioni

Sulla Condizione della squadra

Dobbiamo giocare meglio tecnicamente, riempire l’aria, essere meno pigri ed è tutta una cosa mentale. Ci vuole più voglia e sacrificio, dobbiamo essere squadra è giocato da squadra. A Roma ci poteva essere anche la sconfitta, abbiamo sofferto, ma potevano anche fare male

Donnarumma e la crescita

Lo dirà il nostro percorso se siamo adulti, di Gigio se ne sta parlando tanto, non bisogna cancellare tutto quello che ha fatto il suo allenatore, ha cambiato metodologia di lavoro,  la figura di Reina lo ha aiutato molto poi l’errore ci può stare, ma lo vedo sicuro

Sul suo contratto

Son contentissimo di quello che guadagno, son felice del lavoro che sto facendo, fa piacere i complimenti del presidente ma devo volare basso e lavorare con grande professionalità

Sulla compattezza del gruppo

Dobbiamo essere bravi a stare attaccati, non dobbiamo perdere energie e giocarci qualcosa di importante. I giocatori mi hanno dato tanto, umiltà di stare in campo, di sacrificarsi, di provare a fare cose, la squadra ha reagito così perché crede in me e nel mio staff

La rinascita di Abate

Ha grande velocità, è merito suo se si è espresso così bene in questo ruolo, noi lo abbiamo aiutato e lui è stato molto bravo, grazie alla sua passione e voglia riesci a migliorare

Su Cutrone

ha il fuoco dentro, si mette a disposizione di tutti, a livello mentale e professionale è cresciuto molto, ragione da giocatore vero e i complimenti che gli sto facendo sono vero, gli brucia non giocare ma adesso deve continuare a giocare così

Sui recuperi di Conti, Biglia e Caldara

Andrea sta recuperando, quando ha giocato l’ha fatto molto bene, se non scende in campo è per mia scelta, è un giocatore importante e gli daró minutaggio. Lucas è fermo da 3 mesi e ci vuole del tempo, quando è al 100% vedremo, è la condizione fisica dei giocatori che ci fa riflettere. Mattia sta lavorando, deve finire il percorso, viene da un grave infortunio, fa carichi di lavoro importanti, ma deve essere il ragazzo a sentirsela ma in questo momento non è ai livelli di Biglia

Su Paquetà e Le Tragedie della settimana

Paolo ha parlato con lui per i fatti successi in Brasile, so come è la vita lontana da casa, dispiace aver perso tutti quei giovani è stata una tragedia, dispiace e grande vicinanza a loro. Ance parlando di Sala dispiace averlo perso, per la settimana dello sport è stata una settimana nera anche per Manuel Bortuzzo gli sono vicino

×