Gattuso prima di Roma-Milan: “Zaniolo? Lo ammiro”

by Lorenzo Lazzari | 2 Febbraio 2019

Oggi, sabato 2 febbraio alle 13:45, il tecnico rossonero Gennaro Gattuso ha presentato a Milanello i temi principali della partita di domenica sera a Roma. Ecco un riassunto delle sue principali dichiarazioni.

Sulla Coppa Italia

La coppa Italia è una competizione diversa, sono passate le squadre che hanno meritato, domani affrontiamo una squadra che non passa un periodo positivo, ma con grandi giocatoriLa Roma nei momenti di difficoltà è sempre riuscita a fare buone prestazioni, ha ottimo giocatori e un allenatore molto bravo“.

Sullo scontro con la Roma

È una partita importante. Ho sempre detto alla squadra che fino alla primavera dobbiamo stare lì vicino al 4 posto, che dobbiamo continuare con questa mentalità e soprattutto a lavorare. Fisicamente stiamo bene, spesso è l’entusiasmo che ti porta a fare qualcosa in più, ma a livello fisico stiamo bene“.

Sul mercato

Dopo il mercato il Milan è più forte, ma il vero mercato l’abbiamo fatto con i giocatori che rientreranno come Biglia, Caldara e Zapata. Bakayoko è fondamentale, deve rimanere al Milan e se ci saranno i presupposti resterà perché a livello tattico è fondamentale

“Zaniolo? Lo ammiro”

Grandissima ammirazione, è molto forte, l’anno scorso l’ho seguito in primavera quando allenavo li, ma già all’Entella era forte, per il calcio italiano è una fortuna“.

Su Piatek e Cutrone

Piatek deve essere messo negli schemi della squadra, poi bisogna lasciargli i suoi spazi per i suoi movimenti, non bisogna dargli troppe informazioni e bisogna lasciargli l’istinto che ha. Il parallelismo Sheva-Inzaghi come Piatek-Cutrone? Bisogna vedere le caratteristiche e se è funzionale per i giocatori che ho a disposizione“.

Vialli torna con Mancini

” Vialli al fianco di Mancini è molto bello, Gianluca ha attraversato un brutto periodo ma è un combattente ed è bello che diano ancora qualcosa al calcio italiano”.

×