Tra Gattuso e il cambio in corsa: il pensiero della società sulla questione allenatore

by Gabriele Amerio | 25 ottobre 2018

Dopo il risultato ottenuto ma soprattutto la prestazione offerta nel Derby di domenica sera, Rino Gattuso ha ricevuto più di qualche semplice critica.

Infatti, a partire da Paolo Maldini fino ad arrivare ai piani ancora più alti, l’ambiente Milan ha iniziato a considerare la posizione dell’allenatore calabrese. Il 12esimo posto con 12 punti in 8 partite non è all’altezza delle richieste della società che ha iniziato a guardarsi in giro, anche se l’esonero rimane comunque una possibilità remota.

Il Milan infatti ha ribadito la fiducia a Gattuso, ma se dovesse succedere qualcosa di clamoroso in campo, la società potrebbe anche prendere qualche provvedimento. Cacciare Gattuso per prendere un allenatore non all’altezza del quarto posto non è nei piani del management, quindi il condizionale è d’obbligo.

Soluzione traghettatore

La prima opzione porta il nome di Roberto Donadoni: l’ex numero 7 rossonero è svincolato dopo la parentesi in Emilia alla guida del Bologna. Cagliari, Napoli e Italia (tra le altre)  sono un curriculum di tutto rispetto per il tecnico lombardo, anche se i nomi che infiammerebbero l’ambiente e i tifosi sono ben altri. Ecco che quindi il Milan potrebbe ripiegare su Donadoni solo in caso di una catastrofe sportiva sotto la guida di Gattuso: l’ex Parma verrebbe ingaggiato per un incarico ad interim fino a giugno, come una sorta di traghettatore.

All in estivo

La seconda opzione, quella più percorribile, è quella di continuare con Gattuso fino a fine stagione cercando comunque di centrare l’obiettivo del quarto posto. Anche se si dovesse raggiungere il target prefissato, il Milan vorrebbe puntare su un nome veramente importante da mettere in panchina. Il profilo più gettonato è quello di Antonio Conte, che pare però vicino al Real Madrid e non ha ancora risolto il suo contratto con il Chelsea.

Due possibilità, una sola certezza: Rino Gattuso non può permettersi sonni tranquilli.

a cura di Gabriele Amerio

×