ESCLUSIVA, Dragoslav Stepanovic: “Rebic è pronto per una nuova sfida. Ci ha aiutato a fare bene in questi anni.”

by Andrea Fabris | 11 Settembre 2019

Il calciomercato rossonero si è chiuso con lo scambio di prestiti biennale di Ante Rebic e André Silva con l’Entracht Francoforte. In merito, abbiamo intervistato una leggenda del club tedesco, Dragolsav Stepanovic, che ringraziamo per la sua disponiblità. Ex-difensore jugoslavo, ha militato nel club tedesco fra il 1976 e il 1978 e lo ha poi allenato fra il 1991 e il 1993 e, nuovamente, nel 1996.

Pensa che Rebic sia un buon acquisto per il Milan? Come giudica il suo periodo all’Eintracht?

“Penso sia un buon acquisto. E’ un calciatore offensivo che all’Eintracht ha segnato e ha fatto segnare tanti gol.”

Risultati immagini per dragoslav stepanovic eintracht 1976

Pensa che sia meglio come punta, seconda punta, esterno o trequartista? Quale pensa possa essere la sua miglior collocazione nello scacchiere del Milan?

“Rebic può fare molto bene sia come punta che come esterno offensivo. E’ molto bravo palla al piede e penso fosse il giocatore più veloce di tutta la Bundesliga. E probabilmente è fra i più veloci d’Europa.”

Pensa possa creare una bella intesa con Suso e Piatek?

“Credo di sì ma, soprattutto, ha bisogno di un regista dietro di lui che sia in grado di servire la palla nello spazio.”

Risultati immagini per dragoslav stepanovic 2019

Dopo questa esperienza in Bundesliga, Rebic torna in Serie A: dove crede possa essere migliorato all’Eintracht? Può diventare un top player? Ci sono aspetti sotto cui deve migliorare?

“Penso che giocare in Italia sia molto difficile, perché i difensori sono forti e molte squadre fanno il catenaccio. Deve sicuramente adattarsi ad un nuovo stile di gioco per fare bene come in Germania. All’Eintracht è migliorato molto, anche perché è capitato in un periodo dove tutta la squadra gli ha permesso di migliorare le sue caratteristiche, come il suo dribbling o i suoi assist che hanno portato a tanti gol. Ora è pronto per una nuova sfida.”

Pensa che André Silva sia un buon acquisto per l’Eintracht?

“Non ha fatto bene al Milan e ha perso il posto in Nazionale. Era il giovane più talentuoso del Portogallo ma non ha avuto il coraggio di provare il suo talento in Italia. Per lui, l’Eintracht e mister Hütter sono sicuramente una buona opportunità per farci vedere ciò che non ha fatto in Italia. Abbiamo ceduto un calciatore come Rebic che ci ha aiutato a fare molto bene e abbiamo acquistato un calciatore che dobbiamo innanzitutto aiutare a riguadagnarsi un posto in Nazionale.”

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

 

×