Da un favore all’altro: facciamo chiarezza sulla trattativa Donnarumma

by Valerio Pennati | 27 Giugno 2019

Il Paris Saint Germain e il suo nuovo direttore sportivo Leonardo, fino a poco tempo fa dirigente del Milan, sono tornati alla carica per Gigio Donnarumma. Un fulmine a ciel sereno, ma forse non troppo: infatti la notizia di un possibile addio del numero 99 del Milan ha scosso tutto il mondo rossonero, anche se la sensazione di una sua cessione di fronte ad un’offerta molto alta era già nell’aria da qualche tempo.

Le cifre dell’affare

L’asse caldo Milano – Parigi sta dando vita ad una trattativa che porterà importanti benefici ad entrambi i team in ottica fair play finanziario. Milan e PSG, infatti, darebbero una bella sistemata al loro bilancio con delle importanti plusvalenze entro il 30 giugno. Per questo le due squadre stanno lavorando ad una trattativa che preveda l’acquisto di Gigio Donnarumma da parte del PSG per circa 55 milioni di euro e quello di Areola da parte dei rossoneri per circa 25 milioni di euro. Due operazioni imbastite nella stessa trattativa, ma che sulla carta sarebbero slegate per permettere ai team di chiudere due importanti plusvalenze.

Da un favore all’altro

L’accordo tra i club non sembra dunque lontano anche se bisogna ancora limare qualcosa sulla valutazione dei due calciatori. Da parte di Gigio Donnarumma al momento ci sarebbe la volontà di proseguire la carriera in rossonero, ma l’occasione per il Milan è troppo ghiotta per lasciarsi scappare una plusvalenza così importante, considerando anche che il contratto del numero 99 scadrà nel giugno 2021 e quindi la prossima estate il rischio sarebbe di vederlo partire ad una cifra ancora più bassa. La trattativa tra Milan e PSG però non è finita qui perché, visto il favore reciproco che i due club stanno imbastendo e la leggera riduzione sulla valutazione di Gigio Donnarumma, le due squadre avrebbero siglato una sorta di “gentlemen’s agreement”, un accordo informale che permetterebbe al Milan di avere un canale preferenziale su altri giocatori del PSG in uscita dopo il primo luglio. I parigini, infatti, potrebbero concedere delle condizioni molto favorevoli ai rossoneri per altri giocatori, come un prestito biennale con diritto o obbligo di riscatto. Il nome più caldo in quest’ottica è quello di Leandro Paredes, ma non sono da escludere anche altri possibili nomi in uscita dal Paris Saint Germain su cui Maldini e Boban hanno messo gli occhi.

×