Coppa Italia – Tutto facile per il Milan: 3-0 alla SPAL e pass per i quarti

by Andrea Fabris | 15 Gennaio 2020

A San Siro, tutto facile per il Milan, che si sbarazza della SPAL con un secco 3-0 grazie alle reti di Piatek, Castillejo e Theo. Ora, nei quarti di Coppa Italia, i Rossoneri affronteranno il Torino.

La gara

Stefano Pioli decide di puntare sull’inedita coppia Rebic-Piatek, con Castillejo ancora a centrocampo dopo l’ottima prestazione di Cagliari. Debutta dal primo minuti, invece, Simon Kjaer. Dall’altra parte, in attesa di un rinforzo in attacco, Semplici schiera il solito 3-5-2, con Paloschi e Floccari in avanti.

Rossoneri che prendono il controllo della gara sin dai primi minuti, con Bennacer che sfiora l’incrocio dei pali con un siluro dalla distanza. Poi, tocca a Rebic mandare in porta Castillejo; lo spagnolo, però, si incarta e sciupa tutto. Non sciupa, invece, Kzrzystof Piatek al ’20, quando, servito da Bennacer, si invola verso la porta e trafigge Berisha. La SPAL prova a reagire, con i tiro di Dabo e Strefezza dalla distanza. Tuttavia, nessuno dei due riesce ad impensierire Donnarumma. Così, al ’44, il Milan trova il raddoppio: azione personale di Piatek, che arriva al limite dell’area e serve Samu Castillejo; lo spagnolo scarica un secco sinistro a giro che va all’incrocio dei pali.

Nella ripresa, il copione non cambia: subito doppia occasione per Piatek, che non riesce ad insaccare. Poi, ci prova Rebic, che trova un ottimo Berisha. Al ’66, però, arriva la rete che chiude i giochi: azione personale di Theo Hernandez, che arriva al limite dell’area e scarica un siluro che va a finire nell’angolino. Sostanzialmente, la gara finisce qui. Nel finale, calcio di rigore assegnato alla SPAL e poi tolto per un presunto fallo di mano di Paquetà: in realtà, l’intervento del brasiliano non era punibile con il calcio di rigore. Giusta la decisione del VAR.

Tabellino

MILAN (4-4-2): A. Donnarumma; Conti, Kjaer (’82 Gabbia), Romagnoli, T. Hernandez; Castillejo (’63 Suso), Krunic, Bennacer, Bonaventura (’75 Paquetà); Rebic, Piatek. All. Stefano Pioli

SPAL (3-5-2): Berisha; Igor, Vicari, Tomovic (’65 Salamon); Tunjov, Strefezza, Dabo (’86 Zanchetta), Jankovic (’72 Valoti), Murgia; Floccari, Paloschi. All. Leonardo Semplici

Arbitro: Davide Ghersini (Genova)

Marcatori: ’20 Piatek, ’44 Castillejo, ’66 T. Hernandez

Note: ammoniti Conti, Castillejo (M), Murgia, Igor e Salamon (S)

 

×