Coppa Italia Femminile: 4-1 all’Inter e Rossonere ai quarti!

by Andrea Fabris | 11 Dicembre 2019

Questo pomeriggio, al Vismara, le Rossonere del Milan Femminile di Maurizio Ganz hanno sfidato le cugine dell’Inter, in una sfida valida per gli ottavi di Coppa Italia Femminile. Le nostre ragazze si sono imposte con un secco 4-1, firmato Longo, Hovland, Andrade e Conc. Ora, a febbraio, la doppia sfida nei quarti con la Fiorentina Women.

La gara

Ganz schiera il solito 4-3-3, preferendo inserire la giovane Longo al posto della finlandese Heroum e Hovland al posto di Vitale. Dall’altra parte, Sorbi schiera il miglior undici possibile, con l’intento di provare il tutto per tutto.

Pronti via, e le Rossonere sono già avanti: infatti, dopo 18 secondi, Giacinti recupera palla e serve Miriam Longo in profondità: a tu per tu con Aprile, la giovane classe 2000 non può fallire. L’Inter accusa il colpo e, al ‘6, il Milan raddoppia: sugli sviluppi di un corner, la norvegese Stine Hovland risolve una mischia in area di rigore, spedendo la palla sotto la traversa, dopo il portiere nerazzurro non può arrivare. Lo show, però, non è ancora terminato: infatti, le ragazze di Ganz sono in pieno controllo della gara e continuano a produrre occasioni. Così, al ’15, su una ripartenza, Carissimi serve Lady Andrade che, dal limite dell’area, si coordina e trafigge il portiere: 3-0 dopo quindici minuti! Le Nerazzurre sono completamente nel pallone, con Sorbi che toglie Merlo dopo 27 minuti per provare a dare una scossa. Il copione, tuttavia, non cambia: Aprile salva clamorosamente su Bergamaschi in due occasione, ma deve capitolare al ’37, quando Dominika Conc conclude a rete con un bellissimo destro a giro.

Nella ripresa, l’Inter prova a tirare fuori l’orgoglio, e tenta di riaprire la gara con le conclusioni di Baresi e Alborghetti. Dall’altra parte, contatto dubbio fra Longo e un difensore nerazzurro: poteva starci il rigore. Nel mentre, Ganz toglie Korenciova per dare spazio al secondo portiere Piazza che, pochi minuti dopo il suo ingresso, deve raccogliere dal fondo della rete la conclusione dell’ex Lisa Alborghetti, che sigla il gol della bandiera. Da qui in poi, la gara non regala più grandi emozioni, se non

Tabellino

INTER (4-3-3): Aprile, Fracaros,  Debever (’45 D’Adda), Quazzico, Merlo (’27 Auvinen); Colombo, Alborghetti, Goldoni (’45 Marinelli); Santi, Baresi, Terenzi. All.: Attilio Sorbi

MILAN (4-3-3): Korenciova (’56’ Piazza); Bergamaschi (’65 Vitale), Hovland, Fusetti, Tucceri; Conc, Refiloe, Carissimi; Longo (’80 Zigic), Giacinti, Lady Andrade. All.: Maurizio Ganz

Arbitro: Andrea Calzavara (Varese)

Marcatori: ‘1 Longo (M), ‘6 Hovland (M), ’15 Andrade (M), ’37 Conc (M), ’65 Alborghetti (I)

Note: ammonite Quazzico (I) e Andrade (M), ’89 espulsa Fusetti  (M)

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

×