Coppa Italia – Calhanoglu ribalta tutto: il Milan batte 4-2 il Torino ai supplementari!

by Andrea Fabris | 28 Gennaio 2020

A San Siro, gara pazza che permette al Milan di accedere alle semifinali di Coppa Italia dopo aver battuto 4-2 il Torino ai supplementari. Rossoneri in vantaggio con Bonaventura, vengono raggiunti e superati dalla doppietta di Bremer. Allo scadere dei regolamentari, arriva il pareggio di Calhanoglu, che poi segna anche nei supplementari. Di Ibrahimovic il quarto gol. Ora, in semifinale ci sarà la Juventus.

LA GARA

Pioli si affida alla coppia d’attacco composta da Rebic e Piatek; a centrocampo, spazio a Krunic, che affianca Bennacer; sugli esterni, invece, Bonaventura e Castillejo. Dall’altra parte, Mazzarri schiera il miglior undici possibile, cercando il riscatto dopo il 7-0 subito in campionato dall’Atalanta. Da segnalare, il bellissimo tributo a Kobe Bryant prima del fischio d’inizio e l’applauso tributato da San Siro in onore della leggenda del basket al minuti ’24.

Il Milan parte subito forte, con Rebic che sfiora il vantaggio dopo pochi minuti. Gol che arriva al ’12: proprio il croato triangola con Castillejo e, una volta sul fondo, serve Giacomo Bonaventura. Il numero 5 rossonero non fallisce: è 1-0. La squadra continua a spingere e sfiora il raddoppio con Castillejo, Rebic e il solito Theo Hernandez che, tuttavia, trovano un preparatissimo Salvatore Sirigu. Al ’34, con il Milan che continua a cercare il raddoppio, i Granata partono in contropiede, con Verdi che serve Gleison Bremer. Il brasiliano, tenuto in gioco da Conti, fulmina Donnarumma in uscita. Al ’41, rete annullata a Rebic per un precedente tocco di mano di Piatek. Poi, ci prova ancora Krunic, di testa, ma manda alto di poco.

Il secondo tempo inizia con ritmi più bassi. Al ’65, Piatek esce per fare spazio a Ibrahimovic. Tuttavia, al ’71, la doccia fredda: cross di Aina dalla sinistra, con Bremer che anticipa tutti di testa e insacca alle spalle di Gigio. Pioli prova a ribaltarla mandando in campo Leao e Calhanoglu. Ibra non pare in serata, poiché nel finale dei primi novanta minuti spreca ben due nitide occasioni da gol. Quando ormai sembrava tutto destinato all’eliminazione, però, al ’91, Hakan Calhanoglu trova un bolide dal limite dell’area su passaggio di Castillejo. Il tiro trova una deviazione che non lascia scampo a Sirigu. Al ’93, poi, ancora Ibra spreca un’altra occasione per chiudere la gara.

Ai supplementari, il Milan cavalca l’onda dell’entusiasmo e mette il Torino alle corde, pur non trovando il gol. Clamorosa occasione sprecata da Theo Hernandez, mentre, dall’altra parte, grandissima chiusura di Kjaer nei confronti di Millico. Nel secondo tempo, poi, arrivano i gol che chiudono la gara: prima, un altro bolide di Hakan Calhanoglu su assist del neoentrato Kessié; poi, il sigillo finale di Zlatan Ibrahimovic.

TABELLINO

MILAN(4-4-2): G. Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, T. Hernandez; Castillejo, Bennacer, Krunic (’82 Calhanoglu), Bonaventura (’76 Leao); Piatek (’65 Ibrahimovic), Rebic (‘106 Kessié). All. Stefano Pioli

TORINO (3-4-2-1): Sirigu; Bremer (’83 Djidji), N’Koulou, Izzo; Aina, Lukic, Rincon (‘122 Lyanco), De Silvestri (‘112 Laxalt); Berenguer (’90+1 Millico), Verdi; Belotti. All. Waler Mazzarri

Arbitro: Fabrizio Pasqua (Tivoli)

Marcatori: ’12 Bonaventura (M), ’34, ’71 Bremer (T), ’90+1, ‘106 Calhanoglu (M), ‘108 Ibrahimovic (M)

Note: ammoniti Rincon, Izzo, Mazzarri (T), T. Hernandez, Rebic, Kjaer, Krunic, Conti, Ibrahimovic (M)

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

×