Chievo-Milan…Lo ha segnato Nesta ma è di Dida!

by Daniele Esposito | 7 Marzo 2019

Ecco che Gattuso si mette in scia a Spalletti….Rino sprinta e Luciano sembra avere qualche problema, e infatti sbanda! Gattuso mette la freccia e…sorpasso! La macchina di Gattuso, che sembra essersi messa sulla giusta carreggiata supera la traballante vettura di Spalletti che invece sembra accusare qualche problema: ma Rino si accorge che la benzina non è infinita e che presto dovrà fare rifornimento ai box, anche perchè mancano ancora 12 giri; riuscirà a non perdere il controllo della sua macchina e mantenere il gap con gli avversari? Speriamo. Ovviamente, piccola metafora di motori che racconta quanto successo nell’ultimo week end di Serie A, che vede il Milan vincere contro il Sassuolo e portarsi nella terza e insperata posizione. Non succedeva dal 2013, e noi milanisti, purtroppo, non ne siamo più abituati. Ma stiamo calmi: il nostro allenatore ha dimostrato capacità di giudizio e i nostri giocatori devo essere bravi a dare continuità di prestazioni. E infatti, sabato ci aspetta una bella trasferta a Verona, contro il Chievo, che è ultimo, vero, che danno tutti per spacciato, vero, ma che non va assolutamente sottovalutato, verissimo. Quello stadio ha spezzato più volte il cuore di noi tifosi rossoneri, e dobbiamo affrontare questa trasferta con il massimo delle motivazioni. Come nel caso della partita che vi stiamo per raccontare.

L’ha segnato Nesta ma è di Dida!

Ci troviamo nell’ottobre del 2009, il Milan di Leonardo è ospitato a Verona dal Chievo: anche in questo caso, il 4-2-Fantasia ci sta per regalare una pazza partita. Il Chievo parte fortissimo e ha subito due palle goal: alla terza, al settimo minuti, passa in vantaggio grazie a…Pinzi. Pazzesco, ci segnava sempre. Il Milan incassa il colpo e prova subito a pareggiare con Nesta prima e Pato poi. Il Chievo risponde con Pellissier ma la sua girata di sinistro va alta. Il secondo tempo parte altrettanto forte con il Milan che attacca e il Chievo che, salvato più volte da Sorrentino, riparte. Siamo all’80esimo quando sugli sviluppi di una punizione di Pirlo, la palla finisce in mezzo; va Boriello a colpo sicuro di testa, traversa! Va sulla ribattuta Nesta e…rete! Con setto nasale compromesso per il difensore numero 13. Ma a quello ci penserà dopo la partita, perchè sta per succedere l’incredibile: siamo al 90esimo, cross dalla sinistra di Ariatti per El Diablo Granoche che da 0 metri deve solo spingere la palla di testa in rete, e così fa, ma…Dida!!! Con la mano di richiamo fa un miracolo pazzesco e salva il risultato: ma, clamoroso, sul ribaltamento di fronte il Milan conquista un corner…va Pirlo per Nesta…rete!!! 2 a 1 Milan e doppietta di Sandro Tempesta perfetta! “Lo ha segnato Nesta ma è di Dida”, raccontava Mauro Suma. E come dargli torto…

Per la prima volta, forse, non siamo noi ad inseguire: vietato distrarsi!

E quindi, fratelli rossoneri, sabato saremo lì, a Verona: ma per la prima volta della stagione, forse, non saremo noi a dover inseguire qualcuno. Per carità, va bene, ma secondo me la cosa più importante sono i quattro punti di vantaggio sulla Roma: è lì su cui dobbiamo concentrarci. Dai ragazzi! Ancora uno sforzo che nulla è finito. Avanti Diavolo!

×