Ante Rebic: “Un sogno essere qui. Sono cresciuto e sono pronto per il Milan.”

by Andrea Fabris | 13 Settembre 2019

Giornata di presentazione alla stampa per il neoacquisto rossonero, il croato Ante Rebic: “Essere qui è un sogno per me. Ho già fatto qualche allenamento, speriamo di fare una bella stagione.” – ha esordito l’ex-Eintracht Francoforte.

Sul giorno del suo compleanno, che coincide con il derby di Milano: “Quel giorno spero di vincere il derby. Non so se farò bene o male in quella partita, ma spero che il Milan vinca.”

Su cosa gli abbia detto Boban: So molto della storia del Milan. Con Boban non ho parlato di nulla di particolare. Devo solo dimostrare di fare bene in questa stagione. Quando sono stato in Italia la prima volta ero molto giovane, non avevo esperienza. Dopo l’annata a Francoforte sono cresciuto e spero di far vedere le mie qualità al Milan.”

Sulla possibilità di giocare già contro l’Hellas: Io mi sono bene, mi sento pronto. Ho giocato in Nazionale e anche all’Eintracht, quindi mi sento pronto, anche se poi deciderà il mister.”

Sulla concorrenza: “Sono molto combattivo, essere qui con tutta questa concorrenza è una grande sfida per me. Spero che questa concorrenza mi faccia crescere ancora di più. Dopo la mia esperienza in Germania, sono cresciuto e sono pronto per giocare qui. Il mio ultimo allenatore mi ha aiutato molto, mi sento maturo.”

Su Marco Van Basten, che ,o ha definito <<un osso>>: “Nel mio club precedente mi sono sentito come un osso. Mi sento forte e pronto.”

Sulla presunta trattativa con l’Inter: “Non ho mai parlato con l’Inter, forse il mio agente, ma io non ne so nulla. Quando mi hanno detto del Milan non ho avuto dubbi. Anche mio padre mi ha detto di venire al Milan.”

Sulla scelta del numero 18: “Volevo il 4 ma era occupato e quindi ho preso il 18 che uso anche in Nazionale.”

Su mister Giampaolo: “Non lo conoscevo, ho sentito tante cose positive di lui. Anche Boban mi ha parlato bene di lui. Ho avuto un’impressione positiva in questi primi giorni.”

Sulla sua posizione: “Ho giocato spesso nel 4-3-3, mentre l’anno scorso ho giocato da seconda punta. Dipende da quello che vuole l’allenatore.”

Sul fatto che si senta pronto per il Milan: “Sono cresciuto sia in campo che fuori. Mi sento pronto per le sfide che mi aspettano al Milan.”

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

×